Secondo uno studio condotto dalle Università della California e San Francisco, Apple Watch sarebbe in grado di misurare le variazioni del battito cardiaco con una precisione pari al 97%. Le misurazioni del battito sarebbero state prese tramite l’app Cardiogram l’anno scorso per determinare se il dispositivo indossabile fosse in grado o meno di individuare l’arrivo di un Ictus.

Lo studio ha interessato 6,158 partecipanti, molti dei quali con normali elettrocardiogrammi e 200 di questi con con diagnosi di fibrillazione atriale parossistica (ovvero con battito cardiaco anormale).

Pare che dopo diversi test il team abbia affermato che il network neurale da loro sviluppato abbia correttamente identificato attività irregolari con tasso di accuratezza pari al 97%. I risultati ottenuti sono promettenti e permettono di prevenire ictus in futuro.

Il team pianifica di continuare i suoi studi “eHealth” e di validare la propria rete neurale per offrire un tasso di accuratezza più elevato.

Advertise