Self timer, l’autoscatto a portata di click

Self timer è una pratica applicazione per iOS che permette di impostare un timer per scattare foto singole o in sequenza.
L’applicazione, prodotta da Apimac, é disponibile al prezzo di 0,79€ sull’Apple store a questo indirizzo.

foto 1 580x386 Self timer, lautoscatto a portata di click

La schermata principale

Una volta avviata, l’app offre una schermata molto simile a quella di default dell’applicazione fotocamera. Su un lato dello schermo è presente la classica barra nera con il pulsante di scatto e l’icona dell’ultima immagine scatta.
Invece nello spazio per l’inquadratura sono stati aggiunti due tasti. Il primo serve ad impostare il tempo di attesa perima dello scatto, che può assumere i valori di 3, 5, 10 o 15 secondi.
Il secondo, invece, determina il numero di scatti da eseguire in sequenza, che possono essere 2, 3 o 4.
Entrambe le funzioni possono essere disattivate o attivate separatamente.

Inoltre il programma presenta diverse altre opzioni, come la possibilità di selezionare la fotocamera da utilizzare, di attivare il mirino, la griglia, i suoni e la modalità fun. Quest’ultima determinerà casualmente il tempo di attesa prima dello scatto ed il numero di scatti da eseguire in sequenza.

Infine accedendo alla galleria delle immagini scattate é possibile condividerle rapidamente nel web.

Conclusioni:
Self timer fa quello che dice di fare e lo fa molto bene. Durante i miei test l’app si é comportata molto bene, nessun bug, sempre veloce e molto pratica. Sicuramente chi ultilizza discretamente la fotocamera del proprio dispositivo iOS non può farsela scappare.

Pro:
– Prezzo aggressivo
– Funzionale
– Condivisione online

Contro:
– Assenza dello zoom
– Impossibilitá di impostare la qualità delle immagini

Sito del produttore
Download







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Matteo Biasi

x

Check Also

Il Face ID sarà il nuovo Touch ID nel 2018, parola di Kuo

Tutti gli iPhone che Apple pianifica di rilasciare nel 2018 abbandoneranno il Touch ID a favore del nuovo sensore con riconoscimento facciale Face ID, queste sono le parole dell’analista della KGI Securities, Ming-Chi Kuo. Stando a Kuo Apple introdurrà il nuovo sensore per competere con i dispositivi Android che attualmente hanno implementato un sensore bi-dimensionale non affatto sicuro. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati