Apple ha ottenuto il permesso di realizzare la sua centrale energetica nel Nord Carolina

Apple MaidenNC inline Apple ha ottenuto il permesso di realizzare la sua centrale energetica nel Nord Carolina

La North Carolina’s Utility Commission in Raleigh ha approvato la richiesta da parte della Apple di costruire una centrale energetica di celle a combustibile da 4,8 megawatt nel Maiden, circa 40 miglia a nordovest di Charlotte, in North Carolina. E’ lì che l’azienda ha costruito un centro dati per sostenere il prorio sistema di archiviazione dati online iCloud e il software di riconoscimento vocale Siri.

La notizia arriva da MacNN e dice che Apple prevede di rendere la struttura dipendente da energia rinnovabile al 100%. Il data center ospita i server principali per iCloud e la funzionalità di riconoscimento vocale Siri e otterrà almeno il 60% della sua energia da due impianti di pannelli solari realizzati nelle vicinanze.

Il restante 40% del fabbisogno energetico, dice Apple, proverrà da fonti energetiche rinnovabili attraverso “accordi di sourcing” con fonti locali e regionali di energia pulita. Il data center, che è attualmente uno dei più grandi che la Duke Energy gestisce, verrà alimentato completamente da energie rinnovabili entro la fine dell’anno.

Buona parte delle spese che Apple deve affrontare per realizzare il progetto, (le celle a combustibile sono tra le più care forme di corrente elettrica, con costi di 6.7 milioni di dollari per megawatt) col tempo, potrebbe convertirsi in guadagno visto che ogni kilowatt generato ma utilizzato verrà restituito alla rete elettrica gestita dalla Duke Energy.

Apple ha tutte le intenzioni di portare a compimento questo progetto, tenendo sempre un’occhio rivolto al futuro dell’azienda e uno alla salvaguardia dell’ambiente.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


News Team

x

Check Also

È dimostrato! Apple non applica l’obsolescenza programmata

È stata da poco pubblicata una serie di benchmark effettuata su molti device Apple, con la quale si dimostra che l’azienda di Cupertino non applica la strategia aziendale dell’obsolescenza programmata. Una bella notizia per tutti i clienti della Mela ed un colpo basso alla concorrenza. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati