Amazon

Una rapida ricerca di dispositivi simil-AppleTV su Amazon risveglia già decine e decine di risultati, che siano relativi a Fire TVPlayStation TV o qualunque altra “scatola” di streaming multimediale. Curiosamente, però, il sito non ha mai tenuto in lista Apple TV, e il CEO di Amazon ha spiegato perché.

appletv.0 620x414 Amazon non vende Apple TV; il CEO spiega perché

 

Stando a Jeff Bezos (intervenuto nel corso della conferenza Re/code nei giorni scorsi), i motivi dell’esclusione di Apple TV dal catalogo Amazon sono da imputare all’assenza della piattaforma Prime Video, un servizio da lungo tempo offerto dal noto rivenditore online che non figura tra i “canali” di Apple TV. Il CEO di Amazon ha però puntualizzato che Apple non si è mai opposta all’inclusione di Prime Video tra i suoi canali; ha semplicemente chiesto un prezzo troppo alto fin dall’inizio. Di seguito le parole di Jeff Bezos:

Quando vendiamo quei dispositivi, vogliamo che il nostro canale (Prime Video) sia presente, e vogliamo che ci sia a condizioni accettabili sul fronte economico. Si può sempre inserire il servizio Prime Video sul dispositivo; il problema è: si può inserire a condizioni accettabili?

Per quanto Jeff non faccia mai riferimento a richieste esplicite da parte di Apple, il messaggio lanciato tra le righe sembra essere piuttosto chiaro. Apple prende circa il 30% di ricavato da tutte le vendite portate a termine attraverso Apple TV, e ciò si tradurrebbe in una commissione piuttosto consistente per Amazon, che dovrebbe pagare anche per le iscrizioni a Prime effettuate tramite la piattaforma.

Apple, dal canto suo, è improbabile che voglia fare un’eccezione esclusivamente per Amazon, creando un pericoloso precedente per tutte le sue relazioni future con altre aziende.

Advertise