Mac OS X Lion – il nuovo Assistente Migrazione aiuta gli utenti PC nel passaggio al Mac

migration022611.003 Mac OS X Lion   il nuovo Assistente Migrazione aiuta gli utenti PC nel passaggio al Mac

In Mac OS X Lion, il nuovo sistema operativo di Apple in uscita quest’estate, è stata aggiunta un’opzione per semplificare il processo di passaggio da un PC Windows a un Mac tramite un network, in modo da riuscire ad importare i file del vecchio PC sul nuovo Mac più agevolmente.
Finora, Apple aveva aiutato gli utenti Mac nel “trasloco” ad una nuova macchina con il FireWire Target Disk Mode, che convertiva il loro vecchio Mac in un hard disk da utilizzare per poi importare dati, file e impostazioni tramite Assistente Migrazione.

Tuttavia, dato che alcuni nuovi modelli Mac non sono più dotati di FireWire, Apple ha aggiunto una funzione di copia tramite rete al suo Assistente Migrazione, che consente ad una nuova macchina di collegarsi ad un vecchio Mac con una connessione di rete. In Lion, Assistente Migrazione ora supporta sia PC che Mac, abbattendo in questo modo il divario tra i vecchi e nuovi utenti della mela. Infatti, grazie ad Assistente Migrazione, anche chi si avvicina ai Mac per la prima volta e proviene dal mondo dei PC potrà facilmente trasferire tutti i suoi dati sul suo nuovo acquisto.
Non è chiaro se Assistente Migrazione richieda che il software giri anche su PC per lavorare; quando l’operazione viene fatta da Mac a Mac, entrambe le macchine hanno già Assistente Migrazione disponibile, mentre un PC non ne è dotato di base, perché utilizza Windows e non Mac OS X. È probabile quindi che una versione per PC venga rilasciata, assieme a Mac OS X Lion, per rendere pienamente funzionale Assistente Migrazione.

Fonte: AppleInsider







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Elisa Furio

Loading...