The Daily? Forse il futuro dell’informazione

the daily home The Daily? Forse il futuro dellinformazione

Il 28 febbraio scade il periodo di prova del The Daily, l’app di News Corp che giornalmente informa i suoi clienti di quello che accade negli Stati Uniti e nel mondo: un vero e proprio quotidiano con una veste da magazine mensile, una fusione perfetta tra tendenza, innovazione e informazione. Il progetto The Daily è costato ben 30 milioni di dollari, ma Rupert Murdoch, proprietario di News Corp, ci crede ed è pronto a reinvestire su quella che diventerà l’informazione del futuro.

Ecco la nostra prova.

Dopo 2 settimane di utilizzo, posso dire che l’applicativo è veramente ben fatto: non ho riscontrato nessun problema, si aggiorna velocemente, e l’aspetto grafico è molto gradevole. Eventuali miglioramenti ci vorrebbero nell’interfaccia a carosello (coverflow) per lo scorrimento delle pagine, ma è in puro stile Apple, quindi accettabile. Il quotidiano è ben studiato: gli articoli spaziano dalle news, americane e dal mondo, per passare a gossip, tecnologia, sportopinioni e giochi quali sudoku e cruciverba, classici per un quotidiano in stile cartaceo. The Daily è molto semplice da usare e sfogliare, differenziandosi in questo da altri giornali digitali, anche italiani.

L’investimento di Murdoch non è stato certo casuale: la sua volontà di creare le news a pagamento risale ai tempi della diatriba con Google che, grazie al suo motore di ricerca, indicizzava le notizie e le rendeva visibili a tutti senza farle passare dal portale di competenza. Questo diminuiva le visite nei portali web di proprietà di News Corp e, di conseguenza, abbassava il costo degli spazi pubblicitari. Murdoch, nascondendosi dietro il dito della professionalità giornalistica, ha sempre ribadito il fatto che le news debbano essere a pagamento e che tutti i portali web dovrebbero attrezzarsi per rendere l’accesso alle notizie sicuro e in abbonamento: ora finalmente il successo di iPad ha reso possibile tutto questo.

ruperth murdoch 580x426 The Daily? Forse il futuro dellinformazione

Un aspetto fondamentale dell’applicazione The Daily è poi la completezza che un quotidiano del genere può dare. Gli inserti multimediali, la definizione delle immagini, la possibilità di ascoltare e guardare lo rendono innovativo e futuristico. Inoltre il costo è molto contenuto, solo 0,99$ a settimana e 39,99$ per un abbonamento annuale. Non posso, però, esprimermi sulla qualità degli articoli in quanto molte notizie sono prettamente di competenza americana, e solo alcune sono di carattere internazionale.

Un’altra peculiarità sono gli inserti pubblicitari che appaiono mentre si scorrono le pagine del quotidiano. Il genio di Murdoch ha reso l’advertising divertente e appetibile. Personalmente, sono uno di quei lettori di quotidiani che salta le pagine pubblicitarie per andare direttamente all’articolo, e credo che il mio atteggiamento sia condiviso da molti in Italia: ma la rivista digitale di News Corp mi affascina anche sull’advertising. Filmati, musica e interattività rendono gli spot interessanti e molte volte riescono davvero ad avvicinare il cliente al prodotto offerto. Sapere quando arriverà il momento della pubblicità non è facile: mentre sfogliamo The Daily potrebbe accadere che, arrivati ad una pagina, l’app inizi a caricare dei dati e poi appaia l’advertising, cogliendoci di sorpresa.

the daily 1 580x435 The Daily? Forse il futuro dellinformazione

The Daily non è solo l’evoluzione del quotidiano, ma è l’evoluzione di tutto quello che riguarda l’informazione e la pubblicità che, grazie a questo nuovo strumento, esplorano nuove vie comunicative dando vita ad una nuova forma d’intrattenimento. È molto probabile che, grazie a quest’App, Rupert Murdoch arriverà presto in tutto il mondo con le sue agenzie informative. Se pensiamo inoltre che Sky è di Murdoch, ci rendiamo conto delle possibilità future dell’applicazione: un domani potrebbe, per esempio, inglobare le informazioni di Sky TG24.

The Daily è una vera Killer App per iPad e, spero vivamente che un giorno, non troppo lontano, possa essere disponibile anche per noi italiani (al momento è disponibile solo nell’App Store USA), in modo da poter fruire anche noi di un’informazione diversa da quella attuale: più innovativa, tecnologica e di tendenza.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Andrea Parisi

Andrea Parisi è utente Apple da oltre 5 anni e ama l’integrazione dei dispositivi made in Cupertino. Utilizza giornalmente il suo MacBook Pro e lo sfrutta fino al limite assieme "ad" iPhone e iPad. E' orgoglioso del suo iPod 2G che ancora oggi funziona perfettamente: una delle "magie" della casa della mela "morsicata". Il suo lavoro di “Consulente Informatico per le Aziende” lo porta a tenersi costantemente aggiornato verso tutte le nuove tecnologie a 360 gradi.
x

Check Also

The Daily: 10 milioni di dollari di perdita nell’ultimo trimestre

Il 2 febbraio di quest’anno è nato il The Daily, un quotidiano esclusivamente per iPad. Un progetto particolarmente ambizioso ma che, purtroppo, dopo le prime voci che indicavano un inizio non proprio positivo, si sta riconfermando fallimentare. Stando, infatti, a quanto scrive 9to5mac, il magazine ha perso ben dieci milioni di dollari nell’ultimo trimestre. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati