Tasti Home di terze parti bloccano permanentemente iPhone 6 * Aggiornato

The Guardian ha ieri riportato che Apple ha avuto diversi reclami dai riparatori di terze parti a causa di alcuni nuovi controlli introdotti in iOS 9 e legati al Touch ID di iPhone 6. Una volta sostituito il tasto Home con uno di terze parti si incorre in un blocco permanente del dispositivo.

I report continuano ad aumentare e l’errore che restituisce iTunes è “errore 53” il quale si verifica dopo aver aggiornato il proprio iPhone 6. Ad essere onesti, un mese fa mi è capitata la stessa cosa, ma non con il mio iPhone ma con l’iPhone di un amico. Avendo l’hobby delle riparazioni di iPhone, ho ricevuto una chiamata da questo amico il quale mi ha raccontato che ha tentato di effettuare l’aggiornamento ad iOS 9.1 via OTA e che quasi al termine dell’aggiornamento il cellulare si è bloccato. Nonostante abbia provato ad attaccarlo ad iTunes esso gli restituiva “errore 53”.

Dopo un paio d’ore e diverse mie domande mi ha raccontato che quest’estate aveva sostituito il display in un negozio e che da quel giorno il Touch ID non gli era più funzionato, quindi sono arrivato alla conclusione che Apple con iOS 9 ha introdotto dei sistemi particolari che bloccano completamente il dispositivo senza via di ritorno. O paghi o butti il tuo smartphone.

Apple ha confermato a The Guardian che il problema esiste ed è causato dal codice progettato per tenere al sicuro le nostre impronte:

Noi proteggiamo i dati delle impronte utilizzando una protezione, la quale è univoca e collegata al sensore Touch ID. Quando l’iPhone viene aggiustato da operatori ufficiali di Apple o da Apple Retail Store, il Touch ID viene ri-validato. Questo controllo assicura che il dispositivo iOS e le impronte rimangano al sicuro. Senza questo pairing, sensori Touch ID di terze parti possono essere sostituiti, guadagnando così l’accesso ai dati protetti. Quando iOS rileva che il pairing con Touch ID fallisce, incluso Apple Pay, il dispositivo viene disabilitato in modo da farlo rimanere al sicuro.

Apple non ha però detto di non offrire una possibilità di recupero del dispositivo, ha semplicemente chiesto di contattare il supporto Apple se afflitti dal problema. Non è chiaro se dovremo obbligatoriamente pagare la sostituzione del dispositivo al fronte di uno ricondizionato, se saremo tenuti a pagare solo il re-pairing del Touch ID o altro.
Vi terremo aggiornati.

Immagini tratte da 9to5mac

 

AGGIORNAMENTO del 11.02.2016 – Ore 15.00

Gli amici di iRiparo ci segnalano degli aggiornamenti e delle integrazioni interessanti per la soluzione, di cui parte le pubblichiamo qui. Le notizie che stanno circolando non riportano infatti tutta la verità per intero e, seguendo determinate procedure, l’errore può essere evitato, permettendo di effettuare gli interventi di riparazione senza alcun problema.

 







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Face ID più lento nello sblocco rispetto al Touch ID

Il nuovo sistema di riconoscimento facciale Face ID introdotto da Apple con iPhone X risulterebbe essere più lento del Touch ID, stando a quanto riferito da Tom’s Guide. Il blog in questione è uno dei fortunati siti che ha ricevuto iPhone X in anteprima questa settimana ed è stato recensito da Mark Spoonauer che ha effettuato una comparativa Face ID – Touch ID. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...