Nokia taglierà 10.000 posti di lavoro entro la fine del 2013

Nokia sede Nokia taglierà 10.000 posti di lavoro entro la fine del 2013

Nokia, che solo qualche anno fa era leader nel settore degli smartphone, ha espresso il bisogno di tagliare 10.000 posti di lavoro entro la fine del 2013, nel tentativo di ridurre i costi e di apportare radicali cambiamenti alla società.

Come leggiamo su AppleInsider nella giornata di giovedì la società finlandese ha annunciato via comunicato stampa che taglierà 10.000 posti di lavoro a livello globale entro la fine del 2013. In previsione di questi licenziamenti hanno già preso il via le discussioni con i rappresentanti dei lavoratori.

L’amministratore delegato di Nokia Stephen Elop ha dichiarato:
I tagli del personale sono conseguenze difficili ma crediamo siano necessari per garantire a Nokia una forza competitiva a lungo termine. Abbiamo a cuore i nostri dipendenti e come azienda lavoreremo instancabilmente per assicurare a coloro i quali sono rischio il dovuto supporto, le possibilità e i consigli necessari per trovare nuove opportunità“.

Il produttore finlandese ha anche fornito agli investitori un aggiornamento delle previsioni per i suoi risultati del trimestre in corso. La società ha affermato che la sua divisione “Smart Devices” ne ha risentito in misura alquanto maggiore di quanto precedentemente previsto. Nokia ha anche fatto sapere che non si aspetta miglioramenti per la fine del 2012 e i suoi margini per il secondo trimestre di quest’anno sono ora proiettati al di sotto del negativo 3% precedentemente previsto.

Elop ha anche dichiarato :
“Stiamo aumentando la nostra attenzione sui prodotti e sui servizi che i nostri consumatori valutano maggiormente, pur continuando ad investire sull’innovazione. Abbiamo intenzione di concentrarci maggiormente su Lumia, ponendo maggiore enfasi anche sui nostri servizi basati sulla localizzazione. Tuttavia abbiamo la necessità di rivedere il nostro modello operativo in modo da avere basi solide in grado di supportare le nostre ambizioni.”

Nell’ultimo quadrimestre la piattaforma Symbian di Nokia, che ha subito un calo del 60% rispetto all’anno scorso, si trova ora al terzo posto, dietro a Google Android e ad Apple iOS. Anche per questo motivo Nokia ha abbandonato Symbian e ha deciso di puntare su Windows Phone che non sembra comunque poter risollevare le sorti della società.

Staremo a vedere se l’azienda finlandese riuscirà a risollevarsi da questa situazione o se crollerà sotto i colpi inesorabili della spietata concorrenza di Apple, Google e Samsung.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


News Team

x

Check Also

È dimostrato! Apple non applica l’obsolescenza programmata

È stata da poco pubblicata una serie di benchmark effettuata su molti device Apple, con la quale si dimostra che l’azienda di Cupertino non applica la strategia aziendale dell’obsolescenza programmata. Una bella notizia per tutti i clienti della Mela ed un colpo basso alla concorrenza. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati