Abbiamo sempre adorato questi tre pazzi, già dai tempi di Top gear, la loro trasmissione trasportata su Amazon è decisamente dello stesso livello, se non addirittura meglio in aclune puntate. Come usano le auto loro, non le usa nessuno. Non si parla solo di potenza o velocità, ma proprio dell’idea stessa del programma TV, che butta le auto in situazioni assurde.

Ovviamente in alcune puntate la magia che c’era in TopGear pare non esistere, ma in altre, soprattutto dalla seconda stagione, è davvero notevole. Ma noi siamo qui per parlare del nuovo progetto che ruota attorno ai tre presentatori e che si materializza in un videogioco.

Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May, i tre pazzi di cui sopra, stanno portando le loro avventure su PlayStation 4 e Xbox One nel The Grand Tour Game, racing game a episodi basato su The Grand Tour, la serie Prime Original di successo. Noi speriamo che facciano il porting su Mac o almeno su iOS.

Creato da Amazon Game Studios, The Grand Tour Game porta i giocatori in luoghi esotici, dove guideranno le auto più interessanti del mondo e parteciperanno alle folli sfide dello show. Nuovi episodi di The Grand Tour Game saranno aggiunti su base settimanale durante la terza stagione dello show, riprendendo auto, luoghi e sorprese dall’episodio settimanale. Visita www.playthegrandtourgame.com per maggiori informazioni.

 

“È un videogioco con me come protagonista, sia quello che si rompe sia quello lento. Ed è tutto ciò che si deve sapere”, ha detto Jeremy Clarkson. “Se hai sempre voluto venire in viaggio con noi, questa è l’esperienza più simile possibile. A meno che tu non abbia rapito James e preso la sua faccia”.

 

Se oltre ai motori vi piace giocare anche ad altro, come ad esempio carte e giochi con puntate, potete visitare questo casinò online.

 

In questo gioco motoristico si può “fare casino” anche in quattro giocatori grazie allo split-screen, che consente di gareggiare l’uno contro l’altro e lanciarsi vicendevolmente i migliori insulti. Bonus insolenti come High Tea, che rovescia tazze e piattini trinciagomme, e More Horsepowers, che permette di soppiantare la concorrenza, rendendo l’azione imprevedibile e tenendo i piloti sulle spine.

 

 

Una ottima spiegazione del gioco si trova in questa intervista del canale multiplayerit, dove Pierpaolo Greco lo ha provato in anteprima alla Gamescom 2018, grazie ad una gameplay demo a porte chiuse, con Craig Sullivan per la presentazione di questo gioco di guida. Il redattore ci racconta tutti i dettagli sul titolo Amazon Game Studios.

“Vivo nella campagna più sperduta, e sono francamente impressionato da tutto ciò che funziona con l’elettricità”, ha dichiarato Richard Hammond. “Ma devo ammettere che questo gioco è particolarmente brillante, specialmente lo splitscreen a quattro giocatori”.

Craig Sullivan, il direttore creativo di Amazon Game Studios ha voluto farci sapere che “Questo videogame è una combinazione di macchine e acrobazie spesso ridicole, ma riguarda anche il cameratismo, siamo impegnati a cogliere in modo autentico lo spirito dello spettacolo: auto, battute con gli amici e (soprattutto) concorrenza fra amici.”

In conclusione, il gioco può essere una carta in più anche per la serie televisiva, unendo l’interazione con la visione. Un progetto a puntate da seguire da vicino.

Advertise